domenica 17 ottobre 2010

Work In Progress


Purtroppo, è da un po' che non scrivo più. O meglio, purtroppo è da un po' che non scrivo più in questo blog.
Non mi piace dover dire che aver ripreso l'università mi toglie più di una parte del tempo che prima dedicavo alla scrittura, ma è proprio così. Non ho troppo tempo.

Ma forse, l'avere poco tempo mi ha aiutato a sviluppare una nuova idea: raccogliere frammenti di vita, rubati a chi cerca di nascondersi tra le mura di una quotidianità che non vuole essere violata. Storie completamente inventate, ma con un'alta probabilità di essere, in qualche luogo sperduto del mondo, reali. Un insieme di racconti alla Milan Kundera, esagerando ovviamente, non sono così brava. Tante vite che si intrecciano, si consumano, si perdono, si annientano, confluendo sempre in quel mare di incoerenza e passione in cui si viene immersi quando si nasce.

O almeno, spero venga così.