lunedì 31 ottobre 2011

Lacrime sul suo viso


E poi vidi le lacrime sul suo viso.
Non dovetti nemmeno sforzarmi di dare loro un nome, un motivo. Sapevo tutto, di loro. Sapevo perché adesso le scendevano dagli occhi, bagnandole le guance di sale.
Così mi sdraiai sul letto, accanto a lei. E non feci nient'altro, se non abbracciarla.
Non dissi neanche una parola.
Perché quelle lacrime l'avrebbero fatta star meglio, poi.
Perché quelle lacrime le sarebbero sembrate un capriccio, a mente leggera.
Perché quelle lacrime erano solo un altro modo di tirar fuori la paura.
Quindi la lasciai fare, senza metterle fretta.
Non volevo rubarle il suo momento.
Perché io, a differenza sua, avevo potuto prendermi il lusso di piangere quando non c'era nessuno a potermi vedere.

18 commenti:

  1. Ma che meraviglia!

    Marco87

    RispondiElimina
  2. Forse lo dici perché abbiamo un "contratto"? :D
    Ti ringrazio comunque, sai che apprezzo sempre.

    RispondiElimina
  3. quante sensazioni si possono raccontare attraverso le lacrime..... bellissimo pezzo!!!

    RispondiElimina
  4. Ti ringrazio Giulia, sempre troppo buona!

    RispondiElimina
  5. Brividi. Assorbo le tue parole in silenzio, le vivo, e ho i brividi.

    RispondiElimina
  6. Le tue parole sono importanti, Veronica. Sono io ad avere i brividi adesso, non merito tutto ciò. Ti ringrazio.

    RispondiElimina
  7. parto dalle emozioni che hai suscitato in me: tantissime! Sembra un momento vissuto, ingoiato e metabolizzato, tanto l'hai reso bene! Chiudo con un'osservazione stilistica: tutti quei perché a inizio frase sono perfetti per creare un effetto singhiozzo, in tenera simbiosi con le lacrime versate da "lei". Brava!

    RispondiElimina
  8. Ti ringrazio come sempre, cara Monica. I tuoi commenti mi colpiscono sempre, tanto sai cogliere tutte le sfumature che volevo trasmettere ed evidenziare gli aspetti a cui più tengo.
    Non a caso ti sembra un momento vissuto: sono i momenti che conosco meglio quelli a 'riuscirmi' con maggiore intensità... Grazie ancora!

    RispondiElimina
  9. L'ultima frase, meravigliosa. anche il resto, davvero molto bello. complimenti.

    RispondiElimina
  10. ...passavo "solo" per un abbraccio alla tua anima sensibile. Ciao Vero, grazie!!!

    RispondiElimina
  11. Sei sempre un tesoro. Un bacio, Monica!

    RispondiElimina
  12. aspetto che pubblichi qualcosa. Perché tu stai scrivendo VERO??? Questo è un momento di folle creatività...GIUSTO??? P.S. non ti voglio pressare, spero che tu stia dando libero sfogo al talento...Bacio!

    RispondiElimina
  13. Vai a dare un'occhiata qui: http://emanuele-secco.blogspot.com/2011/11/era-un-po-di-tempo-che-non-seguivo-i.html ;)

    E.

    RispondiElimina
  14. Veronixxxx!! Ciao tesoro, mi sono resa conto solo oggi che in realtà non ti stavo seguendo con il nuovo account, quindi ecco una lettrice in più...l'altra è morta ormai :)

    Comunque, ti rifaccio i complimenti per il blog e per quello che scrivi...sei sempre fantastica! :)

    Un bacione!!

    RispondiElimina
  15. Cara Monica, sì, ho scritto qualcosa, ed è stato davvero difficile farlo. Però alla fine ce l'ho fatta! :)
    Aspetto un tuo commento! Un bacio!

    Lola, tesoro!
    Grazie mille, sei davvero gentilissima!
    Ci vediamo in piscina staseraaaa :)

    RispondiElimina